Indietro
 
Virginio Ferrari

Virginio Ferrari nasce a Verona nel 1937. La sua attività formativa è da subito indirizzata alla scultura: proviene da una famiglia di scalpellini, frequenta la scuola d'arte e successivamente l'Accademia Cignaroli a Verona dove si diploma nel 1959 e inizia l'attività didattica insegnando scultura.
Negli anni Sessanta si trasferisce con la moglie a Chigago dove insegna come "professor in residence" nella locale università fin oltre la metà degli anni Settanta.
Il trasferimento negli USA segna l'inizio di una evoluzione del linguaggio, stimolata dal contatto con le grandi strutture urbane statunitensi.
Il materiale primario della sua scultura è il bronzo, presente ancora nell'esperienza italiana. Le sue forme svincolatesi dall'accentuazione naturalistica, già negli anni Settanta si evolvono in ampie strutture dalla composizione più rigorosa. E' in questo contesto che nasce Being Born (Chicago 1983) collocato in uno spazio urbano esprimendo la ricerca dello scultore veronese in direzione di una nuova monumentalità, verso la dimensione dell'opera aperta, tesa al dialogo con lo spazio esterno, e soprattutto con lo spazio urbano di cui la scultura diviene elemento essenziale.



Mostre recenti

1986

Zaks Gallery, Chicago

1988

Fermilab, Batavia
Sculpture in Landscape, Oshkosh, Wisconsin

1989

City Frint RiverWalk Sculpture Show, Chicago

1991

Franklin Square Gallery, Chicago

2001

scultori a verona 1900 - 2000 Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea Palazzo Forti, Verona

Indietro