Indietro
 
Debora Hirsch

Debora Hirsch nasce a San Paolo del Brasile nel 1967. Si laurea in Ingegneria Gestionale all'Università di San Paolo e consegue un Master in Business Administrator alla SDA Bocconi di Milano. Lavora a New York come manager nel settore della comunicazione e per la televisione: lavora per il canale U.S.A Networks a New York, è direttore generale di USA Networks in Brasile e direttore per l'Europa di Nethold ad Amsterdam.
Da alcuni anni si dedica esclusivamente alla pittura dividendosi tra Milano e New York.

L'artista si riallaccia alla cultura iperrealista degli anni '70 . Le tele di media e grande dimensione rappresentano volti di donne affascinanti e magnetiche, di una bellezza gelida, senza difetti, salvo poi scoprire che nei loro visi c'è qualcosa che non va, qualcosa di troppo piccolo o troppo grande, dove le proporzioni risultano irrimediabilmente anormali.
Le superfici dei volti , che occupano l'intera superficie delle opere, appaiono lisce, prive di impurità, come nelle pubblicità dei cosmetici.
L'iperrealismo della Hirsch si fa profeta di una non troppo futuribile ipotesi di un'umanità grottesca e geneticamente manipolata.



Mostre recenti

2000

40 Premio Suzzara, Civica Galleria d'Arte Contemporanea di Suzzara, Mantova, a cura di Martina Corgnati, Walter Guadagnini e Renzo Margonari (premiata);
Soap Opera, En Plein Air Arte Contemporanea, Torino, a cura di Luca Beatrice ed Alessandra Galletta;
21 artisti del secolo XXI, Castello Aragonese di Otranto, Otranto, a cura di Massimo Guastella

2001

Galleria Marella Arte Contemporanea, Milano, a cura di Luca Beatrice ed Alessandra Galletta;
Galleria ES, Torino, a cura di Luca Beatrice;
Bologna, Arte Fiera, Galleria Marella Arte Contemporanea;
Emporio 2, Viafarini, Milano, a cura di Luca Beatrice ed Alessandra Galletta;
Emporio 2, Care of, Cusano, a cura di Luca Beatrice ed Alessandra Galletta

Indietro