Indietro
 
Virginio Ferrari

Virginio Ferrari nasce a Verona nel 1937. Frequenta la Scuola d'Arte Nani e l'Accademia Cignaroli di Verona, dove si diploma nel 1959, e dalla quale riceve il suo primo incarico di insegnante d'arte.
Sia il padre, che il nonno di Ferrari sono scalpellini e questa tradizione familiare ispira nel giovane un vivo interesse per la scultura. Ventiquattrenne, allestisce la prima mostra personale a Venezia.
Dal 1966 al 1976 è designato Artist in residence e Professore alla prestigiosa University of Chicago; da allora ha continuato a vivere a Chicago, dedicandosi interamente alla scultura. Il trasferimento negli USA segna l'inizio di un'evoluzione del suo linguaggio, stimolata dal contatto con le grandi strutture urbane statunitensi. Le sue forme, svincolatesi dall'accentuazione naturalistica, già negli anni Settanta evolvono in ampie strutture dalla composizione rigorosa. Nelle sue opere predilige il bronzo, l'acciaio inossidabile, il marmo e il granito.
Le sculture di Ferrari si possono vedere negli angoli delle strade e nei parchi, nei campus universitari e nelle biblioteche, nelle aziende e nelle collezioni private non solo degli Stati Uniti - per la sola Chicago ha realizzato più di trenta sculture pubbliche - ma del mondo intero.
La sua ricerca che si esprime oggi con un linguaggio lirico-astratto, muove verso una nuova monumentalità tesa al dialogo con lo spazio esterno e soprattutto con lo spazio urbano, di cui la scultura diviene elemento essenziale.
A Ferrari sono stati conferiti numerosi, importanti premi e riconoscimenti fra i quali, nel 1977, l'Illinois State Service Award per la riqualificazione e l'umanizzazione degli spazi urbani.
Nel 1993 l'artista è stato nominato Cavaliere Ufficiale della Repubblica Italiana dalla Presidenza della Repubblica per il contributo offerto al mondo dell'arte in campo internazionale. Il 16 settembre 2001 è stata inaugurata a Verona una scultura monumentale dal titolo La Famiglia collocata nel cosiddetto Villaggio Dall'Oca Bianca, ove Ferrari è nato e ha trascorso la sua giovinezza.
Virginio Ferrari vive e lavora tra Verona e Chicago.

Indietro